Niímptem. Un diario

La dimora del tempo sospeso

Massimo Sannelli

“La metrica è il vestito dei pensieri. Mentre voi interpretate il contenuto – perché le idee vi ossessionano, e a scuola vi hanno insegnato a cercare e parafrasare il contenuto – io cerco di interpretare il contenuto della forma. Esempio: nell’Orestiade di Eschilo c’è un epiteto, quindici volte, e Pasolini non lo traduce mai – e nessuno se ne accorge. Io penso che questa assenza formale abbia un contenuto. E che lo abbia di per sé, contemporaneamente al contenuto mitico e religioso dell’Orestiade e della sua traduzione. Ma questa assenza formale non è il contenuto parafrasabile, amato dalla scuola. Si tratta di un contenuto diverso.
Se la metrica è il vestito dei pensieri, non basterà descrivere gli accenti. La descrizione non è analisi, ma una tautologia. Per forza.
Se la metrica è il vestito dei pensieri, il vero contenuto non è…

View original post 106 altre parole

letture amArgine: Massimo Sannelli, estratti da Memoriale della Lingua Italiana

almerighi

Sarà che quando entra l’acqua nelle scarpe viene una voglia feroce di sfilarle e scagliarle lontano.
Sarà che ogni cammino (o più laicamente, percorso) è qualcosa di talmente personale e inimitabile da essere onestamente ingiudicabile.
Sarà che romanticamente provo simpatia per chi, destinato ai piani alti della Ditta, manda tutto a monte e ricomincia. Riscrive.

Trovate l’intero e book di Massimo Sannelli qui:

(pag. 11)

Non vuoi ancora perderti, ogni volta, di prova in prova:
osso per osso e mente per mente. E un cane-attore
lecca e morde un altro cane-attore,
perdente.

L’uomo, che è qui, non è comune,
è ricco, ma non è borghese, ed è in carcere.

Oggi è sul letto, solo; e guarda in alto
con calma. E prima o poi un colpo scende
o lo stupro, va bene? Questo è il primo
atto qui. All’attrice:
impara la sua voce e ricomincia
lo schifo delle M e…

View original post 342 altre parole

Links per leggermi

EmilyD pdf

ph: salsel, Nodo georgiano, bassorilievo non gordiano

*

Salve a selvatici e meno selvatici!

a cose a cui ho messo MANO, ci metto la FACCIA,

da questa pagina, in pdf free download, si possono prendere parecchie cose, in versi e in prose.

E sempre grazie di leggere.

Due – notevoli – n.d.a. :

  1.  ms = manoscritti di me stessa
  2.  pdf sta per Pubblico Dono Fatto

***

Convalescenza e altre,

a cura di Elio Grasso, 2014

chvagconveal

E’ stato accolto anche dal blog La dimora del tempo sospeso:

Convalescenza e altre, a c. di E. Grasso su Rebstein

*

Raccontirochi,

https://chiaraadezati.wordpress.com/2014/11/21/raccontirochi-in-regalo/

(tre miei antichi testi)

*

DIALOGO R(-ATIONAL-ME) E(-MOTIVE-ME)  a proposito del vivere in scioltezza

(tratto da Raccontirochi)

su Lotta di classico, con grafiche e grafica di Massimo Sannelli.

(seleziona e clicca qui sopra, l’astruso titolo blu)

o

traduzione in inglese di Ivano Mugnaini e Mitch Cohen:

Dialogue R (-a(c)tional-me) / E (-motive-me)

and thank you for reading!

*

Salvia selvatica, liriche:

https://lottadiclassico.files.wordpress.com/2016/05/salvia.pdf

e altre:

salvia selvatica, poesie 2015 

e

MS SALVIA SELVATICA, a c. di Massimo Sannelli:

MS SALVIA SELVATICA

 

*

 

Notebook in the Net

m.s. (mano scritti di me stessa):

http://chiaraadezati.blogspot.it/p/piacerechiaraadezati.html

 

*

ROMANCE

Romance, foto di Chad

 

*

 

Video di una mia lettura pubblica,

un grazie a Genova Voci e alla Biblioteca Universitaria.

Video di una mia lettura pubblica alla Biblioteca Universitaria 

(al minuto 7.30)

*

c/o Neobar

Intervista (con le domande) a Chiara Adezati di Flavio Almerighi

*

MODI DI DIRE CHE RIGUARDANO IL CORPO, rubrica  – e work in progress:

Modi di dire che riguardano il corpo

*

EMILY DICKINSON, versioni

w.i.p. (work in progress)

(Uniche rispettose che mantengono la punteggiatura dell’autore, e le maiuscole – nella fattispecie tutti i trattini.)

https://chiaraadezatiblog.wordpress.com/emily-dickinson-a-c-di-chad/

*

RAINER MARIA RILKE,

Duineser Elegien, versione di Chiara Adezati:

 

RMRDuineserElegienBilderVersionechad

Unico in Italia, sia in Rete che su carta, con  testo secondo Insel Verlag, edizione originale.

accolta, la prima sul Blog Poesia in Rete:

https://poesiainrete.com/2018/10/04/la-prima-elegia-rainer-maria-rilke-2/

In seguito verranno raggruppate qui.

 

RAINER MARIA RILKE, Le api dell’invisibile:

Traduzione letterale da una lettera

 

*

 

STEFAN GEORGE, Opera Omnia

Poeti traducono poeti

eseguito qualche anno fa per alcuni anni, prossima uscita in Rete.

 

*

FRIEDRICH HOLDERLIN

una scelta e versioni a cura di Chiara Adezati:

Friedrich Hölderlin – Versione Chiara Adezat

*

QUEVEDO STAMPA SALVA 

DON FRANCISCO DE QUEVEDO Y VILLEGA, sonetti.

Versione a 4 mani, con Massimo Sannelli.

In Lotta di Classico, con grafiche e grafica di Massimo Sannelli qui:

https://lottadiclassico.files.wordpress.com/2018/02/sal.pdf

*

DON FRANCISCO DE QUEVEDO Y VILLEGA, sette sonetti

testo a fronte, versioni in italiano e/o in inglese, qui:

Francisco De Quevedo, settesonetti

*

Shakespeare Bellamico 

qui: Shakespeare, sonetti

versioni con Massimo Sannelli, a 4 mani

In Lotta di Classico, con grafiche e grafica di Massimo Sannelli

o direttamente qui: https://lottadiclassico.files.wordpress.com/…/06/bellamico.…

*

FRANCIS PONGE

una scelta a cura di Chiara Adezati, con le versioni:

FrancisPonge versioni chad

*

LI BAI ( o Li Po o Po Chu I), versioni dall’inglese:

PO CHU I dalla Cina attraverso l’Inghilterra

 

*

HAFIZ quartine e altre, versioni dall’inglese:

AMICI CHE INDAGATE

 

*

 

e – last but not least –

Notebook in the Net

sempre qui con gli ipotetici lettori,

my blog (choice of texts from different authors),

AAVV, citazioni scelte nel passar degli anni

https://chiaraadezati.blogspot.it/

*

Un ringraziamento particolare …

*

STAMPA SALVA , neo-nato pidieffe

 

STAMPA SALVA

 

prego, servitevi!

https://lottadiclassico.files.wordpress.com/2018/02/sal.pdf

*

IL FOTOGRAFO E LO SCIAMANO, dialoghi da un metro all’infinito

praticamente in via Garibaldi 

l’attore Massimo Sannelli leggerà alcuni brani del libro

IL FOTOGRAFO E LO SCIAMANO

dialoghi da un metro all’infinito

“La capacità visionaria non è comune e ciò che nel nostro immaginario è talmente reale da essere toccato, quando lo invochiamo sparisce. Non ci rimane che praticare l’attenzione, ascoltarci e scoprire con l’esercizio il mago che è in ognuno di noi”

Diciannove racconti e trentadue potenti immagini dell’autore per descrivere un percorso semplice ma intenso, tra sguardi interiori e visione della realtà, tra certezze e irrequietezze, tra chiarezza e ambiguità. Una materia densa, emotiva, per lastricare la strada della conoscenza. Dove i ragionamenti più intimi aderiscono alla coscienza collettiva. La fotografia come testimone dei fatti, talvolta pretesto per sogni e fantasie, nelle sue infinite possibilità di collegare indizi all’apparenza incoerenti.

La Fotografia come Sciamano, unico a poter raccogliere le verità in campo e sintetizzarle in un’unica visione. L’ultimo libro di Dario Coletti, un vero e proprio diario intimo per fare della fotografia uno strumento di conoscenza.

Dario Coletti è fotografo documentarista e vicedirettore dell’Istituto Superiore di Fotografia di Roma dove coordina il master annuale di fotogiornalismo. Le sue fotografie sono state esposte presso gallerie e musei nazionali e internazionali. Il suo lavoro è stato pubblicato in diversi libri su temi antropologici e sociali. In seguito a diverse pubblicazioni, nel 2011 ha pubblicato con Postcart “Okeanos e Hades”, un lavoro di ricerca sul Sulcis Iglesiente.

http://spazioventitre.it/sandro-iovine-presenta-il-fotografo-lo-sciamano-dario-coletti

in ottima compa…

in ottima compagnia (autori di Fara ed.)

 

Adele Desideri
ascolta Dante (recitato da Massimo Sannelli)

Io torno elata, grazie a loro!
*
 http://youtu.be/3FMgDd9xxs4
e qui lo potete ascoltare.
🙂

spettacolo!

TANGO QUADRO KANDINSKY

…escursione tra le mitologie poetiche che affollano il tango e un Creatore, cioè un Artista. Sottoponendosi ad un dialogo creativo ed improbabile cancellano il concetto di tempo. La forza melancolica e profonda del tango e la bellezza assoluta delle opere d’arte coinvolte nelle performance si fondono in un “unicum” creando una tensione perfetta, un omaggio alla musica e all’arte.

Milano, Palazzina Liberty, Largo Marinai d’Italia

Performance a cura di Ariel Soulé (www.arielsoule.net).

Interpreti :

Ottilio:               Massimo Sannelli
Professore:        Ariel Soulé
Kandinsky:        Fabio Botto
Cantante:          María Isabel García
Piano:               Hernan Fassa

memo memo memorabile promemoria

Sabato 4 Febbraio – ore 17.30
Sala delle presentazioni della Libreria BooksIN
via David Chiossone 4 (2° piano), Genova
SCUOLA DI POESIA
di Massimo Sannelli
introduzione di Rosa Elisa Giangoia
presentazione di Raffaele Perrotta
Docente di Metodologia e critica dello spettacolo Università di Genova
intervento critico di Alessandro Seri
Direttore della collana “Licenze” (Vydia editore)

Scuola di poesia, Massimo Sannelli

PRESENTAZIONE SANNELLI

Massimo Sannelli intenso eclettico

…altro non so aggiungere!

.

Massimo Sannelli_locandina

.

.

.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: